Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su google

Contenuti

Hai mai sentito il termine esaurimento IPv4? Tutte le organizzazioni IPv4 stanno allarmando tutti a passare a IPv4, che ci sono quantità limitate di IPv4 e che dovrebbero passare ora a IPv6 affinché Internet continui a funzionare. In che misura pensi che sia davvero reale?

Nozioni di base 101

IPv4 è stato uno dei primi protocolli inventati per il funzionamento di Internet. Come sta sul suo nome, sta per Internet Protocol Version 4. Cosa è successo alle altre versioni? Ebbene, le altre versioni erano fondamentalmente errori. Non erano progettati correttamente, mancavano di funzionalità e stabilità. Queste versioni furono introdotte tra il 1973 e il 1977 [1]

Ora un IP è un identificatore per un computer, una rete, un Apple Watch, un iPhone, lo chiami. Tutti i tuoi dispositivi in casa tua hanno un indirizzo IP sia esso un IP privato o un IP pubblico.

Un IP privato è un insieme di indirizzi IP riservati utilizzati per uso interno. Ciò significa che sono accessibili solo all'interno di una LAN o di una rete locale. Ciò significa che a casa tua vedi il tuo iPhone come 10.0.0.1, il tuo Apple Watch come 10.0.0.2 e il tuo computer come 10.0.0.3 e così via. Questo può essere ripetuto in tutte le case, immagina come sarebbe il mondo se tutti i dispositivi avessero un indirizzo IP pubblico.

L'equivalente di questo sarebbe come vivere in un condominio. Avete tutti lo stesso indirizzo principale, ma avete numeri interni come l'appartamento 101 all'interno del vostro indirizzo. Ciò consente un maggiore utilizzo dei numeri civici. Immagina solo se gli appartamenti a Manhattan, New York, avessero il proprio numero civico. Sarebbe il caos, i numeri sarebbero così grandi che ti perderesti facilmente. Lo stesso accade su Internet. Non ci sono numeri sufficienti.

Questo è chiamato NAT. Traduzione degli indirizzi di rete. Hai un indirizzo pubblico principale che viene tradotto in blocchi privati.

Non abbiamo ancora IP?

Sì e no. In teoria, i registri Internet RIR o regionali sono incaricati di fornire blocchi IP. All'inizio, potevano solo dividere i blocchi in tre classi.

Classe A (blocco / 8)

Esempi di blocchi A: 8.0.0.0 - 8.255.255.255. (Circa 16 milioni di indirizzi)

Classe B (/ 16) Assomiglia a questo 8.1.0.0 - 8.1.255.255 (65 mila indirizzi)

Classe C (/ 24) Questo è simile a questo 8.0.1.0 - 8.0.1.255 (256 indirizzi)

indirizzo IP

Questo compito è stato affidato alla IANA (autorità sui numeri assegnati da Internet)

Questo è stato fatto solo per facilità. Non pensando all'efficienza. Quindi, se avevi bisogno di 500 indirizzi, ti veniva assegnato un blocco di classe b di 65mila. Questo è qualcosa di cui ovviamente non hai bisogno. Stava solo buttando via gli IP. Allo stesso modo se avevi bisogno di 66mila indirizzi ti venivano dati 16 milioni!

Nessuno avrebbe mai pensato che ci sarebbe mai stata la necessità di 4 miliardi di indirizzi. Sentiamo ancora quell'errore ormai da giorni. Poiché le aziende che l'hanno ottenuto all'inizio non sono obbligate, non hanno nemmeno una buona ragione per rinunciare al loro spazio IP. Il risultato è che migliaia di indirizzi vengono semplicemente inutilizzati. I primi blocchi non sono conformi alle normative da oggi in poi, dove deve essere utilizzata una percentuale dello spazio assegnato.

Fino a poco tempo fa. Poiché abbiamo esaurito lo spazio e università come il MIT hanno i blocchi / 8 sono stati incentivati dalla vendita di blocchi IP. Un IP vende sul mercato per circa 20$, alla rinfusa quel numero potrebbe essere di circa 10$

Supponiamo che il MIT decida di vendere il suo spazio / 8, ottenendo 160 milioni di dollari di profitti. E in effetti sta vendendo parte del suo spazio. Scopri di più Qui

Quindi in realtà non siamo fuori dai blocchi ip, sono solo nelle mani sbagliate. Il dipartimento della difesa degli Stati Uniti detiene la maggior quantità di spazio IP con 201 milioni di indirizzi o 12 blocchi. Questo è il numero di ip che la Cina ha in questo momento. [2]

Anche se ogni soldato negli Stati Uniti avesse il proprio indirizzo, ci lascerebbero circa 100 ip per soldato. Immaginalo.

Il mondo è un posto ingiusto, e adesso?

Soluzioni di esaurimento IP

Come sta affrontando il mondo l'esaurimento della PI? Siamo sicuramente abbastanza intelligenti da cavarcela e usarlo il più possibile, giusto? Si Certamente. Abbiamo creato soluzioni come NAT, IP Sell e rompendo i blocchi IP.

NAT

Nello spazio NAT, molti provider, incluso il mio, stanno creando enormi NAT nelle regioni. Ciò significa che al mio intero quartiere di circa 10.000 persone vengono assegnati indirizzi privati anziché pubblici. L'intera regione utilizza un solo IP che poi lo distribuisce al tuo router, che poi ha un altro nat che lo distribuisce a casa tua. Sebbene sia una soluzione intelligente, è solo una soluzione temporanea in quanto presenta molte limitazioni.

Non puoi scegliere quali porte vuoi aprire e quali vuoi chiudere.

Ciò significa che non puoi ospitare il tuo sito web sul tuo router, potresti avere problemi di gioco, non puoi accedere alla tua rete domestica direttamente dall'esterno se alcune porte sono chiuse. Non va bene vero?

Problemi di sicurezza

Se eseguito in modo improprio dagli ISP, potrebbe essere più difficile identificare ogni utente sulla rete.

Mercato IPv4

Come accennato in precedenza, i grandi blocchi IP inutilizzati vengono suddivisi. Negli Stati Uniti c'era un disegno di legge per il DoD per vendere i suoi interi blocchi IP e cambiare completamente per IPv6. Ciò soddisferà sicuramente la domanda IPv4 per circa 5 anni. Ma questo è anche un problema, poiché un blocco IP necessita di un gateway, indirizzo di trasmissione, ecc… Quindi in realtà un blocco / 24 invece di avere 256 IP ne ha ora 254. Quindi due IP in meno. Ora un blocco / 8 ha circa 1,6 milioni / 24 blocchi, rendendo inutilizzabili 3,2 milioni di indirizzi se suddivisi in modo irresponsabile. Per quanto possa essere una soluzione, è anche una preoccupazione per molti RIR.

IPv6 - Conclusione

Sebbene non siamo neanche lontanamente vicini alla massiccia implementazione di IPv6, lo stiamo facendo. Molti ISP ora usano traduzioni da IPv6 a IPv4 che potrebbero alleviare il problema. L'IPv6 ha molti più indirizzi IP che per ora non sembrano preoccupanti. Ma pensaci, pensavamo che IPv4 non avrebbe mai avuto una fine. Forse esauriremo IPv6 in alcuni anni? IPv6 viene distribuito in modo dispendioso? Perché non eseguire il provisioning di blocchi più piccoli come / 128 e / 120 in modo che ciò non accada di nuovo? In questo momento ai provider viene assegnato lo spazio minimo di / 32 blocchi.

Ma questa non è una delle nostre preoccupazioni. Almeno per i prossimi 100 anni o più. Proprio come pensavano i creatori di IPv4.

Ora che lo sai, dai un'occhiata, opinione degli esperti!

Fonti:

[1] https://blog.alertlogic.com/blog/where-is-ipv1,-2,-3,and-5/

[2] https://www.pingdom.com/blog/where-did-all-the-ip-numbers-go-the-us-department-of-defense-has-them/

[3]